Crea sito

“L’INVIATO DI CESARE” … STA PER ARRIVARE A GAMBOLO’

Lucio Servilio Verre sta per arrivare a Gambolò e partecipare a Narrare l’Antico. Si avvicina, infatti, l’esordio della rassegna letteraria e stiamo per scoprire le avventure del valoroso centurione, protagonista del romanzo l'”Inviato di Cesare”. Domenica 26 gennaio, alle ore 16.00, battaglie, amori e scorribande a perdifiato per il Mediterraneo ci terranno col fiato sospeso finché Verre … Non mancate all’appuntamento e lo scoprirete!

L'INVIATO DI CESARE
L’INVIATO DI CESARE

L’INVIATO DI CESARE, di Andrea Oliverio, Aporema Edizioni

Roma contro Roma, Cesare contro Pompeo: mezzo secolo prima della nascita di Cristo, nella guerra civile che lacera la Repubblica, a nessuno è consentito di rimanere neutrale. Lucio Servilio Verre ha deciso da che parte stare e seguirà il proprio generale, uscito vittorioso dalla campagna di Gallia, nella sua lotta contro lo strapotere del Senato e dell’aristocrazia capitolina. Non tutti però hanno compiuto la stessa scelta: dall’altra parte della barricata il valoroso centurione troverà, oltre a  individui senza scrupoli, vecchi compagni d’armi, decisi a sbarrargli il passo.

Prima che sui campi di battaglia, la contesa si consuma all’ombra dei sette colli, ma anche in Africa, tra i vicoli angusti e pericolosi di Leptis Magna. Un messaggio da consegnare, un piccolo tesoro da custodire: per portare a termine la sua missione, Verre dovrà districarsi tra funzionari corrotti, miserabili spie, sicari sanguinari e donne misteriose.

 

Andrea Oliverio, nato e cresciuto a Milano, dove tuttora risiede, si è laureato all’inizio del millennio in … per entrare subito nel mondo del lavoro. Dopo una breve parentesi all’estero, è rientrato in Italia, dove attualmente è occupato, con diverse mansioni, nel settore delle telecomunicazioni.

Da sempre appassionato di giochi di ruolo, ma soprattutto di storia antica, settore nel quale continua a svolgere molteplici ricerche, dopo aver divorato i romanzi dei più celebri scrittori di genere, ha deciso di cimentarsi in prima persona con la scrittura.

“L’inviato di Cesare” è la sua prima opera.